Watch Dogs 2Le vendite di Watch Dogs 2 sono molto al di sotto di quelle del primo in UK, ma Ubisoft spera nel successo a lungo termine 

Watch Dogs 2 è lontano dalle vendite del primo nel Regno Unito, ma Ubisoft non dispera

Il fatto che Watch Dogs 2 sia passato in seconda posizione della classifica britannica già nella settimana successiva a quella del lancio ha fatto subito drizzare le antenne degli "analisti di mercato" artigianali, che in effetti confermano un andamento piuttosto negativo del gioco, rispetto alle aspettative.

Nel Regno Unito, Watch Dogs 2 si trova in seconda posizione sotto Call of Duty: Infinite Warfare, le cui vendite sono peraltro calate del 46% rispetto alla settimana precedente, essendo alla sua terza settimana in classifica. Facendo un calcolo, dunque, le unità di Watch Dogs 2 vendute sono meno di 80.000, visto che questa è (circa) la quantità associabile all'FPS Activision. Se si pensa che le vendite del primo Watch Dogs ammontarono in tale mercato a ben 380.000 copie è facile notare come le prospettive si siano ristrette alquanto per la serie Ubisoft, almeno per quanto riguarda il Regno Unito.

Il publisher, da parte sua, ha diffuso una comunicazione in cui riferisce di essere "Incredibilmente felice con la ricezione molto positiva da parte di critici e giocatori su Watch Dogs 2", cosa che secondo Ubisoft "dovrebbe assicurare un supporto a lungo termine al successo del gioco", questo ammettendo che in effetti "è vero che i numeri del primo gioco e delle prima settimana di vendite per diversi giochi di grosso calibro, tra cui anche Watch Dogs 2 e titoli della concorrenza, sono relativamente più bassi rispetto alle versioni precedenti".

Ubisoft fa dunque notare come anche le altre grandi serie, da parte di altri publisher, abbiano visto una notevole flessione nelle vendite dei primi giorni, tuttavia per quanto riguarda Watch Dogs 2 sostiene di poter confidare in un flusso di vendite più lungo e continuativo. Staremo a vedere.