La PlayStation Experience si conferma uno degli eventi più importanti dell'anno  55

Tanta carne al fuoco per la conferenza d'apertura della PlayStation Experience 2016, più dell'anno scorso

È stato un fine settimana movimentato, non è così? La conferenza d'apertura della PlayStation Experience 2016 non ha visto il chiacchierato annuncio di Destiny 2, ma altre voci hanno trovato conferma nella serata di Anaheim, in particolare quelle che prevedevano la presentazione di The Last of Us: Part II, bomba finale e grande protagonista dell'evento.

Ellie e Joel torneranno con ogni probabilità nel 2018, visto che il progetto è ancora agli stadi iniziali dello sviluppo, ma il solo trailer è bastato a generare una hype mostruosa per il nuovo titolo di Naughty Dog.

Lo showcase iniziale della PlayStation Experience 2016 ha offerto una quantità di annunci sostanzialmente maggiore rispetto alla scorso anno, ed è andato vicino a scalfire la qualità della conferenza dell'E3. La scelta di aprire le danze con la demo di Uncharted: The Lost Legacy, l'espansione stand alone di Uncharted 4: Fine di un Ladro con protagonista Chloe Frazer, è stata senz'altro indovinata, dopodiché abbiamo assistito all'ufficializzazione di una valanga di remaster: WipEout: Omega Collection, che mette insieme gli episodi HD, Fury e 2048 del celebre racer futuristico creato da Psygnosis; Crash Bandicoot: N. Sane Trilogy, che ripropone la trilogia originale del peramele creato da Naughty Dog; e poi le edizioni rimasterizzate di PaRappa the Rapper, LocoRoco e Patapon, tutte in arrivo nel 2017 su PlayStation 4.

Abbiamo finalmente rivisto in azione Ni no Kuni II: Revenant Kingdom, che era stato annunciato proprio durante la PlayStation Experience dello scorso anno, mentre Capcom ha confermato i recenti rumor annunciando Marvel Vs. Capcom Infinite e Bandai Namco ha portato in conferenza un nuovo trailer di Ace Combat 7, che come sappiamo supporterà la realtà virtuale grazie al visore PlayStation VR. Dopo l'annuncio a sorpresa di Knack 2, che a quanto pare includerà una modalità multiplayer cooperativa, si è passati infine alle immancabili conferme con i nuovi video di Gran Turismo Sport, NiOh, Horizon: Zero Dawn, NieR: Automata (che uscirà in Europa il 7 marzo), il binomio costituito da Yakuza Kiwami e Yakuza 6 (che arriveranno rispettivamente in estate e all'inizio del 2018) e The Last Guardian, di cui abbiamo pubblicato la recensione proprio oggi.

Considerando anche i tanti indie confermati o annunciati per la prima volta, possiamo confermare la maturità di un evento che ormai ha ben poco da invidiare agli appuntamenti più importanti dell'anno, e che rappresenta per Sony un modo molto intelligente di chiudere l'anno, incalzando la propria utenza con nuovi annunci per i mesi a venire.