Cosa possiamo aspettarci da Destiny 2?  78

Dopo vari rumor Bungie e Activision hanno confermato Destiny 2 e mostrato il primo trailer

L'annuncio di Destiny 2 è stato accompagnato dagli immancabili rumor: dapprima la foto di una locandina che suggeriva la data d'uscita, poi le anticipazioni sulla versione PC. Tutto lasciava presagire un imminente reveal, avvenuto poche ore dopo attraverso un post apparso sulla pagina ufficiale . L'attesa si è fatta più avvincente con l'uscita di un teaser trailer, che dava appuntamento alle 19.00 del 30 marzo per la presentazione definitiva.

E così, dopo giorni di attesa, l'interesse dei fan è stato soddisfatto nella serata di ieri, quando Bungie e Activision hanno condiviso i primi dettagli ufficiali e un video un po' più esteso, anticipando che le prime sequenze di gameplay saranno rese pubbliche il 18 maggio.

Come previsto la release è stata fissata per l'8 settembre e sarà preceduta da una fase beta che avrà luogo nel mese di luglio, esattamente com'era avvenuto ai tempi del primo capitolo. Al contempo è stata confermata la realizzazione di una versione PC, che uscirà in contemporanea alle controparti console.

In attesa di saperne di più, vi riproponiamo la breve descrizione disponibile nel comunicato ufficiale: "In Destiny 2, anche l'ultima città sicura sulla terra è caduta e giace in rovina, occupata da un nuovo e potente nemico e il suo esercito d'élite, la 'Legione rossa'. Ogni giocatore crea il proprio personaggio chiamato Guardiano, protettore scelto dell'umanità. Nel ruolo di Guardiani, in Destiny 2, i giocatori dovranno padroneggiare nuove abilità e nuove armi, per riunire le forze della città, stare uniti e combattere per reclamare la loro casa. Il reveal trailer ufficiale di Destiny 2, chiamato "Recluta le truppe", mostra due Vanguard, leader dei Guardiani, incitare gli abitanti dell'ultima città rimasta in una appassionata (e talvolta sarcastica) chiamata alle armi. In Destiny 2 i giocatori potranno rispondere a questa chiamata, imbarcandosi in una storia emozionante, ricca di nuove destinazioni da esplorare in tutto il nostro Sistema Solare e di un ampio numero di attività da scoprire. In Destiny 2 c'è qualcosa per quasi ogni tipo di giocatore, incluso un gameplay in modalità singola, in modalità cooperativa e giocatori competitivi immersi in un vasto ed emozionante universo in continua evoluzione".

Destiny 2 promette quindi di essere un vero e proprio nuovo inizio, dal momento che la Torre è andata distrutta e l'ultimo baluardo ridotto in macerie. A conferma di questa ripartenza non sarà possibile nemmeno importare il proprio personaggio del primo capitolo, ad eccezione delle caratteristiche prettamente estetiche. Al momento le informazioni che abbiamo a disposizione sono ancora scarse, ma cosa potremmo aspettarci da questo sequel? Innanzitutto è il caso di fare qualche considerazione sul primo trailer che, contrariamente al passato, sembra aver abbandonato i toni epici e solenni per cedere il posto ad un'atmosfera più scanzonata e a nuovi protagonisti che non sembrano prendersi troppo sul serio. Ovviamente è presto per giungere a conclusioni, ma sembra di intuire un cambio di rotta sostanziale, che potrebbe dare al titolo una caratterizzazione molto diversa rispetto al passato.

Quel che è certo è che Bungie dovrà fare il possibile per apportare miglioramenti su più versanti, in primis su quello single-player. La campagna di Destiny ha ricevuto critiche per non aver saputo sfruttare a dovere una mitologia ricca di potenziale, rivelandosi fin troppo ripetitiva e povera di mordente. I contenuti proposti in seguito, specialmente a partire dall'anno 2.0, sono serviti a correggere il tiro sotto vari aspetti, ma con l'avvento di questo secondo episodio sarebbe lecito attendersi fin da subito un prodotto completo e rifinito in ogni sua parte.

Al contempo sarebbe interessante se il giocatore potesse lasciare un'impronta sulla storia e sul suo svolgimento, magari grazie all'introduzione di relazioni più credibili con i personaggi principali. Bungie in questi tre anni ha avuto modo di fare esperienza, di capire come gestire la struttura ibrida di Destiny nel migliore dei modi, anche attraverso i feedback forniti dalla community. E sebbene si sia parlato di una "grande trama cinematografica" e di un "fantastico cast di personaggi memorabili e riconoscibili", è tutto da vedere che questo secondo episodio rappresenti un deciso cambio di marcia.

Altre novità ben accette potrebbero riguardare le dimensioni e la ricchezza del nuovo hub centrale. La Torre permetteva di interagire con i venditori e offriva dinamiche social, ma non sarebbe male poter ulteriormente espandere queste basi, magari permettendo ai giocatori di interagire all'interno di una mappa cittadina vera e propria. Ulteriori interventi potrebbero riguardare la varietà del loot e la progressione del personaggio, fattori che senz'altro darebbero più rilevanza alla personalizzazione del proprio alter ego virtuale. Ma sarebbe interessante anche l'idea di poter utilizzare attivamente la propria navicella. Nel primo capitolo si entrava in possesso di un velivolo, ma di fatto non si poteva far altro che osservarlo durante le schermate di caricamento. Sarebbe pertanto interessante se in Destiny 2 ci venisse dato modo di raggiungere le missioni in volo, magari con l'introduzione di nuovi combattimenti.

E voi che cosa vi aspettate da Destiny 2? Fatecelo sapere nei commenti!

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )