Maschi e tra i 18 e 35 anni sono ancora la maggior parte dei videogiocatori nord americani, ma le donne aumentano  87

Le donne videogiocanti in nord America superano i ragazzini

Ancora dal report annuale diffuso dall'Entertainment Software Association arrivano altri dettagli interessanti sulla fotografia del mercato videoludico nord americano, dopo la grande crescita del digital delivery.

Per quanto riguarda gli aspetti demografici dell'utenza videoludica, la maggior parte dei videogiocatori rientrano ancora nella classica sezione: maschi tra i 18 e i 35 anni, che copre il 35% della popolazione videogiocante americana totale. Tuttavia, le donne sono in aumento e quelle tra i 18 e i 35 anni arrivano al 21% del totale, superando in questo modo i maschi al di sotto dei 18 anni, cosa che rappresenta un cambiamento piuttosto storico.

Dal medesimo documento si evince anche che il 67% delle "case" nord americane contiene almeno un dispositivo utilizzato per videogiochi, e questo nella maggior parte dei casi è un PC.