Vivendi potrebbe completare quest'anno l'acquisizione di Ubisoft  49

Vivendi si prepara a dare l'assalto finale a Ubisoft

Dopo l'ulteriore acquisizione di azioni avvenuta l'estate scorsa, che ha portato a un controllo di circa il 25% di Ubisoft da parte di Vivendi, il conglomerato francese sembra sia definitivamente in procinto di effettuare l'assalto finale.

È un'eventualità fortemente temuta dal publisher videoludico, su cui anche il CEO Yves Guillemot si era espresso in termini fortemente contrari un anno fa, ma secondo diverse fonti starebbe per concretizzarsi. Reuters sostiene infatti che Vivendi starebbe preparando la "seconda fase" della sua manovra, che dovrebbe avvenire interamente quest'anno, anche con il supporto del gruppo di advertising Havas.

Secondo la legge francese, una volta raggiunto il 30% delle azioni Vivendi sarà costretta a effettuare un'offerte di acquisizione pubblica sulla totalità di Ubisoft, e questa manovra potrebbe avvenire presto a questo punto. Anche la VP di Ubisoft, Anna Blondel, ha riferito che un'acquisizione da parte di Vivendi trasformerebbe radicamente l'organizzazione del publisher, pertanto continua la resistenza da parte di questo che si concretizza anche nel non aver mai inserito un membro di Vivendi nel consiglio di amministrazione, nonostante possieda il 22% dei voti.