La qualità di Assassin's Creed Origins ha beneficiato enormemente dell'anno in più a disposizione per lo sviluppo  79

La decisione di passare a una cadenza biennale è stata importante per Assassin's Creed Origins

Protagonista due giorni fa di un video di gameplay inedito, Assassin's Creed Origins offrirà un'esperienza ricca e personalizzata, nell'ottica di un open world mai così vasto e pieno di cose da fare.

Nel corso di un'intervista con PC Gamer, il game director Jean Guesdon ha detto che l'anno in più a disposizione per lo sviluppo del gioco ha contribuito in modo sostanziale al raggiungimento di un determinato standard qualitativo.

"Quando abbiamo cominciato a lavorare ad Assassin's Creed Origins, tre anni e mezzo fa, volevamo che fosse una prodotto globale, completo, ed è per questo che abbiamo puntato a portare sullo schermo un intero paese esplorabile senza limitazioni", ha dichiarato Jean Guesdon.

"Abbiamo sfiorato con Assassin's Creed IV: Black Flag quel senso di ampiezza sconfinata e di libertà totale, e volevamo tradurlo sulla terraferma per la prima volta, rappresentando un intero paese."

"L'anno di sviluppo in più ci ha dato il tempo per realizzare quel concept mantenendo un alto grado di qualità."