Gli eSport sbarcano a Pyeongchang in vista dei Giochi Olimpici Invernali, con gli Intel Extreme Masters  23

Gli Intel Extreme Masters sono molto vicini ai giochi olimpici

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

È solo di qualche giorno fa la storica discussione del Comitato Internazionale Olimpico che ha portato a un'apertura nei confronti degli eSport come attività sportive ufficiali, dunque l'avvicinamento alle Olimpiadi è in atto e gli Intel Extreme Masters si dimostrano già pronti per il grande passo.

Oggi Intel ha annunciato i suoi piani per portare le esperienze di gaming a Pyeongchang prima dell'apertura dei Giochi olimpici invernali del prossimo febbraio. Con il supporto del Comitato Olimpico Internazionale (CIO), Intel offrirà due diverse esperienze di gaming in Corea, in vista di Pyeongchang 2018: il torneo di eSport Intel Extreme Masters Pyeongchang, con uno dei titoli più famosi di tutti i tempi, StarCraft II di Blizzard Entertainment, e una esibizione separata con un titolo di sport d'azione di Ubisoft, "Steep Road to the Olympics", il videogame con licenza ufficiale dei Giochi olimpici invernali di Pyeongchang 2018.

Intel Extreme Masters Pyeongchang, un'estensione del marchio Intel Extreme Masters (IEM), prodotto in partnership con ESL, sarà aperto a qualsiasi gamer, a ogni livello, tramite qualificazioni online a livello globale che si svolgeranno a novembre. Un evento di qualificazione dal vivo si svolgerà inoltre a Pechino nel mese di dicembre tra i due migliori qualificati della Cina, con il vincitore che passerà a competere contro tutti gli altri a Pyeongchang in vista dei Giochi olimpici invernali 2018.

Partendo dalla dimostrazione Intel Extreme Masters, Intel metterà a disposizione esperienze di gaming interattive in tutto il Villaggio olimpico per i partecipanti e gli atleti, con chioschi di gaming dotati di "Steep Road to the Olympics", il videogame con licenza ufficiale dei Giochi olimpici invernali di Pyeongchang 2018. I tifosi delle Olimpiadi e del gaming avranno inoltre l'opportunità di competere per la vittoria nell'esibizione "Steep Road to the Olympics". Ulteriori dettagli sulla gara e sulle qualifiche saranno resi pubblici a novembre.


"Gli eSport rappresentano un fenomeno culturale in crescita, che dovrebbe raggiungere circa 500 milioni di spettatori in tutto il mondo entro il 2020. Aspettando Pyeongchang 2018, Intel si propone di condividere l'esperienza entusiasmante degli eSport con gli appassionati di sport di tutto il mondo", ha affermato Gregory Bryant, Senior Vice President e General Manager del Client Computing Group di Intel Corporation. "Intel sostiene gli eSport da oltre 15 anni, e oggi ribadiamo il nostro impegno a far crescere questo settore in occasione di tutti gli eventi sportivi mondiali, incluso il torneo innovativo di Pyeongchang".

Timo Lumme, Managing Director di IOC Television and Marketing Services, ha dichiarato: "Siamo orgogliosi che il nostro Partner TOP globale Intel porti questa gara a Pyeongchang nel periodo che precede i Giochi olimpici invernali 2018. In seguito alla recente dichiarazione del CIO che intende esplorare il rapporto degli eSport con il Movimento olimpico, questo è solo l'inizio di un futuro entusiasmante, e siamo molto interessati a scoprire dove ci condurrà questa esperienza".

Geoffroy Sardin, Senior Vice President, Sales and Marketing di Ubisoft, ha commentato: "Siamo orgogliosi di far parte dell'evento di eSport che anticiperà i Giochi olimpici invernali. Abbiamo sviluppato 'Steep Road to the Olympics' a stretto contatto con il Comitato Olimpico Internazionale e non vediamo l'ora di dare il via a questa gara. Ci auguriamo di vedere presto i nostri tifosi giocare e competere nella nostra nuova espansione."


Mike Morhaime, CEO e co-fondatore di Blizzard Entertainment ha affermato: "La serie StarCraft ha svolto un ruolo fondamentale negli eSport, quindi siamo particolarmente onorati che StarCraft II rappresenterà gli eSport a PyeongChang. Questa è una grande opportunità per essere associati al più grande evento sportivo a livello internazionale e siamo orgogliosi che alcuni dei giocatori più esperti di StarCraft II del pianeta saranno dei pionieri nel percorso di avvicinamento fra sport e eSport".