È il giorno di Xbox One X: vi ha convinto all'acquisto?  186

Vi siete già lanciati nella nuova mezza-generazione di Xbox One X?

NOTIZIA di Giorgio Melani   —  14 giorni fa

Nel caso non ve ne foste accorti, vi ricordiamo che oggi è il 7 novembre, giorno di lancio di Xbox One X, ovvero "la console più potente del mondo", o qualcosa del genere. Nonostante si tratti di una sorta di revisione generale di Xbox One, con cui condivide tutta la libreria passata e futura (almeno fino a un certo punto, per quanto possiamo saperne), la nuova macchina rappresenta uno step evolutivo importante, dotata di un hardware che supera di gran lunga il potenziale della prima Xbox One e della successiva S, distanziando notevolmente anche la concorrenza di PlayStation 4 e PlayStation 4 Pro sul fronte della potenza grafica e computazionale. Non ci metteremo qui a disquisire sulle caratteristiche tecniche della console, che sono state riportate e dibattute a più riprese in questi mesi, fino alla valutazione complessiva che potete trovare nella Recensione pubblicata proprio in questi giorni, ad opera di Pierpaolo Greco, ma ci limitiamo a una panoramica generale su Xbox One X domandandovi peraltro di postare le vostre impressioni da nuovi acquirenti o meno.

Questa faccenda delle generazioni di mezzo è alquanto controversa, anche perché va a scardinare quella che era la caratteristica principale delle console rispetto ai PC, ovvero una certa stabilità della configurazione hardware che doveva garantire prestazioni e ottimizzazione costante negli anni, per non parlare del fascino delle architetture custom che ormai sono praticamente un lontano ricordo, a parte Nintendo Switch. C'è da dire che Microsoft ha organizzato bene questo lancio, con un'ampia operazione di revisione dei giochi già usciti che ha messo insieme un lungo catalogo di giochi "enhanced", in maniera più capillare e pervasiva di quanto visto al lancio di PlayStation 4 Pro.


D'altra parte la posta in gioco per la casa di Redmond è alta, avendo puntato moltissimo su questa riconquista del primato tecnologico rispetto alla concorrenza, cercando in questo modo di correggere le storture del progetto iniziale di Xbox One. Tra il centinaio di titoli aggiornati per entrare a far parte ufficialmente del catalogo "Xbox One X Enhanced" e i miglioramenti applicati di default anche ai giochi senza supporto ufficiale, compresi quelli in retro-compatibilità, gli effetti del passaggio alla nuova console appaiono comunque evidenti, donando un certo significato al suo acquisto anche in mancanza di vere e proprie esclusive, visto che la console è comunque compatibile in tutto e per tutto con la versione standard. Com'è ormai tradizione da parte di Microsoft, i numeri sulle prenotazioni sono ancora un mistero, e probabilmente lo rimarranno ancora per un po', ma sembra che siano positivi a giudicare dalla scarsità di scorte registrata in giro per il mondo (in particolare per quanto riguarda l'edizione Project Scorpio, prodotta in tiratura limitata).

Uno degli elementi di maggiore dubbio sul passaggio alla nuova console può essere la necessità di un display 4K in casa: i televisori di questo tipo si stanno ormai affermando come standard ma sono probabilmente molti gli utenti che ancora non hanno effettuato il passaggio alla nuova risoluzione. Tuttavia, i vantaggi applicati anche su schermi fullHD grazie al supersampling di default su tutti i titoli possono risultare comunque determinanti, oltre all'applicazione di eventuali asset, effetti e filtri aggiuntivi all'interno dei titoli propriamente "enhanced". Insomma, il giudizio su Xbox One X è molto positivo, anche in attesa di vedere i risultati del rinnovato impegno di Microsoft sul fronte dello sviluppo interno, ma alla fine dei conti tutto questo per voi è valso i 499 euro richiesti per l'acquisto?