Halo: Reach utilizzerà Natal? Nuove anche su ODST  0

Scarsi dettagli da Bungie, ma una certa attrazione per Natal

Dalle pagine del Seattle Times arrivano alcune notizie riguardanti i progetti in sviluppo presso Bungie, attraverso un articolo interamente dedicato al team di sviluppo assurto a fama planetaria con Halo.

Ovviamente, si parla dei due titoli attesi spasmodicamente da tutta la comunità di utenti Xbox 360: Reach e ODST.
Per quanto riguarda il primo, che dovrebbe essere una "nuova versione di Halo", previsto per l'autunno 2010, non ci sono ancora molte cose da dire, ma su un elemento il presidente Harold Ryan si è voluto sbilanciare: "penso assolutamente che Reach possa supportare Natal", si legge. La nuova telecamera-controller in sviluppo presso Microsoft ha evidentemente fatto presa in Bungie, e gli sviluppatori stanno pensando ad implementarla in qualche maniera nel prossimo, ancora lontano capitolo di Halo.

Su ODST vengono riportate diverse caratteristiche, ma poco di nuovo: da quanto emerge nell'intervista, gli sviluppatori stanno cercando soprattutto di concentrarsi sulla non-linearità della struttura di gioco e sulla libertà di approccio alla mappa. Si tratterà di un "mondo aperto", che consentirà dunque un'esplorazione piuttosto libera degli ambienti, come si confà a dei soldati specializzati nella ricognizione e avanscoperta come gli ODST. Come già riferito in precedenza, la storia avrà inoltre elementi in stile "giallo", con la necessità di trovare indizi e scoprire a poco a poco la verità dietro agli eventi della trama.