I risultati finanziari di Activision-Blizzard: meglio del previsto  23

La crisi c'è, ma non per tutti.

Alla stregua degli altri publisher occidentali, anche Activision-Blizzard ha divulgato i risultati finanziari del suo ultimo trimestre, risultati decisamente positivi, specie se calati nel contesto dell'attuale crisi di settore.
Le entrate del colosso franco-americano ammontano a 1,038 miliardi di dollari, 38 milioni in più di quelli stimati, con una crescita del valore societario di 15 centesimi per azione, contro i 6 pronosticati. 195 milioni sono invece i profitti netti.
Naturalmente, non è possibile comparare questi dati con quelli del medesimo trimestre del 2008. La fusione tra Vivendi e Activision è avvenuta solamente lo scorso luglio, pertanto viene a mancare un termine di paragone diretto.
Per quanto riguarda i ricavi conseguiti piattaforma per piattaforma, - al netto delle entrate derivate dagli abbonamenti di World of Warcraft (che nei bilanci della compagnia fanno voce a sé) - spicca l'Xbox 360, con i suoi 231 milioni di dollari; seguono Playstation 3, con 152 milioni, Wii, con 118 milioni, Playstation 2 e PC, rispettivamente con 44 e 41 milioni.
Sul fronte handled guida il DS, con 48 milioni, e segue la PSP, con 17 milioni, decisamente la piattaforma meno remunerativa per questo colosso dell'intrattenimento.