Iwata: Wii e DS possono raddoppiare, più di 200 milioni di giocatori  18

Cifre da capogiro

Satoru Iwata, durante una conferenza con gli investitori, ha rivelato alcune cifre relativa alle console di casa Nintendo, affiancate da proiezioni ed aspettative. Iwata ritiene che 209 milioni di persone giochino regolamermente su Wii e DS, mentre gli "active users" sono in generale 295,6 milioni. 200 milioni erano l'obiettivo fissato dall'azienda e superato nella scorsa primavera.
Iwata spiega anche che ci siano due tipologie di utenti delle proprie console, quelli che le usano regolarmente e quelli che no. "Sul mercato giapponese sono presenti più dell'80% degli active user che usano l'hardware con regolarità, che è la percentuale più elevata nel mondo, anche se c'è una parte consistente di giocatori che giocano solo su sistemi di gioco estranei a Nintendo". Iwata specifica che negli Stati Uniti l'circa 50 milioni su 143.7 milioni di utenti siano potenziali utenti Nintendo.
"Numericamente c'è ancora una possibilità perfino di raddoppiare la popolazione attuale di Wii e DS", afferma Iwata, confermando per altro di non aver alcuna intenzione di rilasciare nuovo hardware a breve termine. Anche se in ogni caso ammette che all'interno dell'azienda si sia sempre al lavoro su ricerca e sviluppo di nuovo hardware oltre che sull'hardware attuale, ma che questo non significhi affatto che ci siano previsioni di rinnovo delle proprie console in brevi tempi. Per il momento l'azienda è concentrata sull'espansione del proprio parco utenza sulle console già presenti sul mercato.