CapcomBungie e Capcom lavoreranno insieme? 

Intanto si parte con una visita di cortesia

Non c'è nessun programma ufficiale, ma quantomeno un certo interesse ad avvicinarsi tra le due compagnie: il capo del settore ricerca e sviluppo di Capcom, Keiji Inafune, è stato in visita presso gli studi di Bungie, per osservare da vicino il modus operandi della casa di Halo ed eventualmente porre le basi per una possibile collaborazione futura.

Sul sito di Bungie si legge quanto riferito dal creatore di Mega Man (tra le altre cose): "volevo andare da Bungie per vedere come le nostre filosofie in termini di game design coincidano. Se le cose riescono ad aggiustarsi in una certa maniera, sarebbe davvero interessante collaborare su un titolo futuro". Tuttavia, l'uscita di Inafune è ancora più un'idea lontana che un programma concreto: la visita, secondo quanto riferito, è stata più che altro una sorta di "gita turistica" per osservare il sistema di lavoro adottato da Bungie e il comportamento degli sviluppatori e dei manager nei confronti dei propri prodotti.

"Naturalmente", precisa Inafune, "come ho menzionato in precedenza una collaborazione tra Bungie e Capcom potrebbe certamente creare qualcosa di meraviglioso... ma credo che si dovrà aspettare se nella prossima ventina di anni possa accadere qualcosa del genere o no".