Sony mantiene in parità i prezzi dei giochi in digital delivery rispetto ai retail  51

Almeno per il momento, non si palesa quello che dovrebbe essere il logico vantaggio del digital delivery

Continua su PSP la strana situazione dei prezzi che coinvolge più o meno tutti i digital delivery su console, compreso il nuovo Game On Demand di Xbox Live: di fatto, nonostante logicamente un prodotto scaricato in digital delivery dovrebbe costare meno rispetto ad uno inscatolato (i costi di produzione sono necessariamente più bassi), questo non avviene.

Anzi, paradossalmente, ci ritroviamo spesso con i giochi in versione retail che nei negozi costano meno rispetto a quelli scaricabili. La situazione deriva spesso dalle iniziative personali da parte dei rivenditori, che cercano di mantenere i prezzi bassi (in certi casi più bassi del normale), anche per battere regolarmente la concorrenza minacciosa del digital delivery. Tutto questo, ovviamente, senza nemmeno prendere in considerazione il mercato dell'usato, vedendo il quale la situazione di sbilanciamento appare ancora di più marcata.

Ciononostante, Sony ufficialmente ha intenzione di proseguire su questa strada, in particolare con PSP Go, esclusivamente dedicata ai contenuti scaricabili: "ci piacerebbe mantenere le cose così, con un livello bilanciato, al momento non c'è molto altro da dire sull'argomento", si legge su Joystiq.com.