Pro Evolution Soccer si apre alle prospettive di motion control  23

Takatsuka vuole sfruttare le nuove possibilità

Il responsabile della serie Pro Evolution Soccer, Shingo Takatsuka di Konami, appare decisamente positivo nei confronti dei nuovi dispositivi di rilevazione del movimento che arriveranno nei prossimi mesi su Xbox 360 e PlayStation 3.

La serie calcistica vuole dunque dimostrare la sua capacità di adattamento con un genere ormai classico, come provato d'altra parte già anche dalle versioni Wii del gioco. "Fino al 2009 abbiamo sempre pensato che le varie piattaforme fossero destinate ad avere lo stesso tipo di controllo e le medesime caratteristiche", ha detto Takatsuka a IGN, "ma non è più così, perché ci sono controller specifici per macchine diverse, con Natal e il sensore di movimento di PlayStation. Non posso ancora dire molto, ma posso dire che stiamo cercando di integrare quegli strumenti nei nostri giochi in maniera molto aggressiva".

D'altra parte, oltre all'innovazione Konami ha intenzione di mantenere un certo equilibrio anche con la tradizione della serie, continuando a seguire i feedback dei giocatori appassionati per sapere in che modo evolvere i prossimi capitoli di PES.