Un sovraccarico di domanda ha causato i problemi a Sky su Xbox 360  18

Colti di sorpresa?

Il "problema tecnico imprevisto" che ha costretto Microsoft a ritirare lo Sky Player da Xbox Live nel medesimo giorno della sua uscita pare sia dovuto ad un "eccesso di domanda".

La spiegazione non scende molto nei dettagli, men che meno indicando qualche informazioni di taglio tecnico, ma secondo quanto riferito sarebbe stato il sovraccarico di download e attivazioni a scatenare il collasso del sistema. "Sky Player su Xbox 360 è stato lanciato il 27 ottobre e ha incontrato una richiesta fenomenale, con decine di migliaia di utenti che hanno cercato di collegarsi e registrarsi al sistema nelle prime ore dal lancio", comunica Microsoft in via ufficiale a Eurogamer, "sfortunatamente, a causa di livelli inusitati di richieste contemporanee, non siamo stati in grado di soddisfare tutte le richieste sul sistema e dunque abbiamo sospeso tutti gli accessi al servizio".

In ogni caso: "oggi, la reimmissione verrà effettuata in fasi progressive in modo da assicurare a tutti gli utenti un processo di registrazione fluido e un'esperienza efficace". Microsoft dunque si scusa con tutti e assicura che la questione è stata risolta con la reintroduzione odierna del servizio (sempre per quanto riguarda il Regno Unito, ovviamente).