Sony brevetta una nuova tipologia di interazione con i film  40

Tra Netflix Party e Mystery Science Theater 3000

Siliconera ha trovato un particolare brevetto recentemente registrato da Sony, che dimostra un interesse del produttore nello sviluppo di un bizzarro sistema di interazione con i film in Blu-ray.

Si tratta di un software che consente di modificare in tempo reale quello che vediamo all'interno dello schermo, sullo stile del "Mystery Science Theater 3000" (uno show televisivo particolarmente celebre in America nel quale di fatto si prendevano in giro altri filmati). Sarebbe possibile, secondo questo sistema, ad esempio, lanciare pomodori o vegetali vari contro gli attori sullo schermo, con una reazione realistica della scena sullo schermo a tali azioni, oppure controllando un avatar (tramite il controller di PlayStation 3, probabilmente) agire direttamente su quanto accade sullo schermo, ovviamente all'interno di determinati limiti.

La spiegazione è ancora piuttosto fumosa, ma in sostanza trasformerebbe la normale visione di un film in una sorta di videogioco, o meglio di collezione di mini-game a seconda degli "strumenti" selezionati per agire su di esso. Vedremo se la questione avrà dunque un seguito.