Periferiche X360Datel fa causa a Microsoft sull'esclusività delle memory unit 

Battaglia legale in vista

Ha fatto discutere la decisione di Microsoft di chiudere la compatibilità sulle schede di memoria per Xbox 360.

Il recente aggiornamento alla dashboard della console ha tra gli altri effetti quello di non rendere utilizzabili le memory unit costruite da terze parti (almeno nelle intenzioni del produttore). Secondo Microsoft, l'utilizzo delle schede di memoria non ufficiali può consentire l'accesso a trucchi ed escamotage irregolari da parte dei giocatori.

La questione è stata completamente respinta da Datel - uno dei maggiori produttori di periferiche di terze parti - il cui rappresentante legale ha fatto causa alla casa di Redmond per "azioni anticompetitive e predatorie, miranti all'esclusiva". Secondo l'avvocato "Datel riconosce il diritto di Microsoft ad innovare, ma il recente upgrade ad Xbox 360 non è innovazione. Si tratta di una condotta predatoria intrapresa per colpire deliberatamente la competizione, senza nessun beneficio per i consumatori".
Datel fa causa a Microsoft sull'esclusività delle memory unit

TI POTREBBE INTERESSARE