StarCraft II è il vaporware dell'anno, secondo Wired  49

L'RTS Blizzard eredita il posto storico di Duke Nukem Forever

La celebre pubblicazione Wired stila la sua annuale classifica sui Vaporware, ovvero quei prodotti tanto attesi o annunciati a lungo e poi mai comparsi sul mercato, o rivelatisi dei fallimenti in qualche forma (o meglio, per dirlo nel gergo della rete, dei "fail" di livello epico o meno).

Strana prima posizione quest'anno, scelta forse più dettata dalla frustrazione di veri appassionati che non da un reale motivo, visto che il titolo in questione è sicuramente vivo e vegeto e oltremodo solido. Si tratta di StarCraft II, infatti, nientemeno che lo strategico in tempo reale più atteso degli ultimi anni. Effettivamente, i ritardi continui di Blizzard cominciano ad essere snervanti e il pubblico reagisce di conseguenza: dopo aver visto il gioco per la prima volta al BlizzCon del 2007, aver annunciato una beta pubblica per il 2009 e averla fatta slittare poi al 2010, con il gioco (forse) in uscita nel 2010 inoltrato. E così, l'RTS fantascientifico di Blizzard si è conquistato quest'anno il primo posto nella classifica dei Vaporware del 2009, ereditando il posto che ormai era solito occupare il mitico Duke Nukem Forever, pietosamente messo da parte in seguito alla chiusura di 3D Realms.

Gli altri prodotti videoludici presenti nella top ten sono Penny Arcade Adventures: On the Rain-Slick Precipice of Darkness, Episode 3 al settimo posto, per il ritardo che Penny Arcade e Hothead Games stanno accumulando per proseguire le avventure del duo fumettistico in forma videoludica e Black Mesa al quarto posto, interessantissimo progetto indipendente basato sul mondo di Half-Life e su motore Source, ma anche questo caratterizzato da una lavorazione oltremodo lenta, tanto da far dubitare sul reale arrivo del gioco in forma completa.