L.A. NoirePrime info su L.A. Noire 

Dall'articolo del GameInformer

Come già pubblicizzato dalla sua copertina, rivelata la scorsa settimana, arrivano ora anche le prime informazioni pubblicate nell'articolo di testa della rivista GameInformer, che svelano i primi dettagli su L.A. Noire. Apprendiamo così che il protagonista, Phelps, non dovrà vedersela solo con i casi da risolvere, ma anche con una serie di problemi personali, ra cui alcune cose non proprio buone da lui commesse durante la seconda guerra mondiale. I casi saranno risolti attraverso un sistema misto di investigazione, interrogatori ed interviste oltre ovviamente all'ispezione delle scene del crimine che però sarà meno ovvia di quanto siamo solitamente abituati a vedere. Gli oggetti di interesse non saranno evidenziati sullo schermo, infatti, e saranno collocati in posizioni poco ovvie. Le scene sembreranno quindi molto più "naturali", e sarà necessario sviluppare un certo acume ed aguzzare la vista per poter trovare gli indizi più importanti. Uno degli esempi riportati è quello di un paio di occhiali, che una volta raccolti dalla scena dovranno essere osservati per poter scorgere dettagli come la marca impressa all'interno. Gli indizi saranno poi annotati su un blocco note, richiamabile dal menu.
Per quanto riguarda la tecnologia usata da Team Bondi, sembra che possa essere davvero innovativa. E' stato infatti usato un nuovo sistema di cattura dei movimenti del viso che ha visto gli attori reali piazzati da soli in un'enorme stanza, circondati da telecamere. Completamente truccati, gli attori hanno recitato i propri dialoghi ed ogni loro mimica facciale è stata registrata, dal gesto più esagerato fino al più lieve fremito di sopracciglia. Allo stesso modo sono stati registrati i dialoghi veri e propri, creando delle scene di estremo realismo quando sono state poi tradotte in 3D senza bisogno di utilizzare animatori.
I dialoghi funzioneranno con un sistema simile a quello di Mass Effect, con opzioni di coercizione, accusa o forzatura. Il modo in cui gestiremo le interviste sarà determinato soprattutto dalle reazioni che otterremo dai sospetti, che potranno anche essere contraddetti sulla base delle annotazioni che avremo preso sul nostro blocco note.
Il gioco è stato apparentemente confermato anche per Xbox 360 proprio nei giorni scorsi, ne attendiamo una data di rilascio e nuovo materiale visivo. Prime info su L.A. Noire

TI POTREBBE INTERESSARE