Max Payne 3Remedy non ha intenzione di ritornare su Max Payne 

Tutto nelle mani di Rockstar

Con l'uscita di Alan Wake (sembrerebbe) finalmente alle porte, è tempo di pensare un po' a quali potrebbero essere i nuovi progetti in cantiere per Remedy.

A quanto pare, possiamo escludere un qualsiasi pensiero del team su Max Payne, storico brand che ha portato lo studio di sviluppo alle luci della ribalta e che è stato recentemente acquisito da RockStar.

Oskari Hakkinen di Remedy ha escluso un qualsiasi coinvolgimento del team scandinavo sul nuovo capitolo della serie (il terzo), affermando comunque di confidare molto nelle capacità di Rockstar: "sanno fare giochi meravigliosi", ha riferito Hakkinen a VG247, "e, dunque, offriranno la loro interpretazione di Max Payne e non sarà un gioco Remedy. Ma sarà fantastico, perché sarà comunque un titolo Rockstar", ha aggiunto poi che "sarà interessante giocarlo e vedere la loro interpretazione". Max Payne 3 era atteso per la fine dell'anno scorso, ma è stato rimandato diverse volte ed è ora previsto per l'ultimo trimestre del 2010 su PlayStation 3, Xbox 360 e PC, in lavorazione presso Rockstar Vancouver.
Remedy non ha intenzione di ritornare su Max Payne

TI POTREBBE INTERESSARE