Multiplayer.itGossip e curiosità della settimana passata 

Mario Galaxy 2: non siete gay se ci giocate





Ve la ricordate la copertina di Super Mario Galaxy? Potete rinfrescarvi la memoria presso questo link, e vi consigliamo di farlo. Gossip e curiosità della settimana passata Se vi fosse sfuggito quando il fatto venne rilevato, diverso tempo fa, nel testo della copertina che recita il titolo del gioco ci sono delle lettere marcate da una stellina. Qualcuno notò che unendo le lettere marchiate si ottiene la frase "U'r Mr. Gay", cosa che può ovviamente apparire del tutto casuale, ma che i più hanno attribuito ad una burlonata del grafico che aveva composto il logo. La cosa non sollevò particolari polemiche, ma fu accolta più con il sorriso che si riserva ad una goliardata come tante ne abbiamo viste. In fondo, in questo triste mondo, ogni tanto bisogna anche sapersi divertire. La notizia è che è stato annunciato il rilascio del secondo capitolo delle avventure galattiche dell'idraulico più famoso dei videogiochi e chi si ricordava le stelline del primo titolo non ha ovviamente potuto fare a meno di correre a controllare che cosa sia successo sul logo del secondo: niente. Non è successo assolutamente nulla, salvo fatto l'evidenze del riposizionamento delle stelline che ora marchiano le lettere U, R, M, I, A ed Y, segnando un nulla di fatto per la malizia dei cacciatori di goliardate. Pazienza, sarà per la prossima volta.

OMG!!!111!11!!!




Se la notizia precedente faceva effettivamente sorridere bonariamente, la seconda fa l'effetto assolutamente contrario facendoci sembrare, Gossip e curiosità della settimana passata in tutta franchezza, che sia stato oltrepassato il limite dell'ironia, del cinismo e perfino dell'accettabile. Nulla di goliardico nell'immagine, per fortuna scartata, dello status di "Childkiller" di Fallout 2. "Perfino il designer che ne aveva fatto richiesta trovò poi che si trattasse di una pessima idea", viene rivelato, facendoci comprendere che ci si sia trovati di fronte ad uno di quei casi in cui si è fulminati da un'idea che appare geniale ma che poi, superato quel momento di strana follia, ci si rivela nella sua natura disastrosa. Lo status non è mai stato inserito nel gioco, al suo posto abbiamo giocato con quello di "hated", l'immagine che vi era stata associata non è mai stata sfruttata. E stata tuttavia pubblicata in Internet e noi ve la proponiamo come esempio di ciò che succede quando si scivoli nel pessimo gusto. Scivolone perdonato, considerato che saggezza volle che la cosa non venisse sfruttata.

Qualcosa di bello

Per controbilanciare la notizia dello status mai utilizzato di Fallout 2 vi proponiamo il video di un gioco per DSi che verrà rilasciato del DSiWare giapponese con il nome di Rittai Kakushi e Attakoreda. Si tratta di un giochino appartenente al banalissimo genere di ricerca degli oggetti nascosti in diverse ambientazioni. Nonostante la sua banalità il genere è tuttavia piuttosto diffuso grazie alla sua capacità di rappresentare più di un momento di rilassante svago. Gli amanti della Settimana Enigmistica non potranno dimenticare le ore passate sotto gli ombrelloni a giocare ad "Aguzzate la vista". Il meccanismo è lo stesso, ma in questo giochino che sfrutta la doppia camera del DSi il risultato è davvero affascinante: le ambientazioni infatti appaiono agli occhi in un vero e proprio 3D che rende una sensazione di affascinanti case delle bambole al cui interno cercare lettere di parole nascoste che appariranno solamente se orienteremo gli schermi nella giusta maniera, componendole. Credeteci, vale davvero la pena di dargli un'occhiata, perciò vi lasciamo al video con la speranza che il gioco venga un giorno rilasciato anche sul DSiWare nostrano:

TI POTREBBE INTERESSARE