The Legend of Zelda: Ocarina of TimeUn ragazzo cieco finisce Zelda con l'aiuto di amici 

Una vera sfida

Concludere Zelda: Ocarina of Time di per sé è già un'esperienza alquanto ardita, ma in questo caso diventa un'impresa leggendaria, come si confà al titolo in questione.

Kotaku riporta l'avventura di Jordan Verner, un ragazzo canadese dell'Ontario intenzionato a concludere la celebre avventura Nintendo a dispetto della sua cecità. Verner aveva posto una richiesta d'aiuto online per questa impresa, raccolta da Roy Williams, un altro giocatore della Carolina del Sud che, divenuto amico del ragazzo cieco, ha deciso di sostenerlo durante l'avventura.

Si è trattato di una guida costante e attenta per tutta la durata del gioco, un'esperienza lunga 2 anni in totale, durante la quale le istruzioni venivano inviate in diretta a Verner attraverso una sorta di chat vocale, mentre questi le eseguiva alla lettera. Williams e gli altri ragazzi che hanno aiutato il videogiocatore non vedente hanno provato anch'essi a giocare con gli occhi coperti in modo da avere un'idea di cosa si trovasse di fronte Verner con il controller in mano. Alla fine, dopo centinaia di migliaia di istruzioni inviate e tradotte in gesti, Jordan Verner è riuscito a concludere The Legend of Zelda: Ocarina of Time: "mi sono sentito alla grande", ha detto in seguito, "mi sono sentito forte, come se il cielo fosse l'unico limite rimasto".
Un ragazzo cieco finisce Zelda con l'aiuto di amici