Periferiche X360Il nuovo codice di Xbox Live su gay e lesbiche 

Un piccolo passo

Il director della divisione "policy and enforcement" di Xbox Live, Stephen Toulouse, ha annunciato alcuni cambiamenti nella politica di tutela e controllo degli utenti all'interno della piattaforma online di Microsoft.

E' stata effettuata una apertura nei confronti dei controversi temi riguardanti l'indirizzo sessuale degli utenti, sebbene il passo sia ancora piuttosto timido, ma d'altra parte non è facile tenere sotto controllo una struttura ampia come il Live.

A quanto pare, è ora possibile utilizzare i termini Lesbian, Gay, Bi, Transgender, e Straight all'interno della tag o del profilo, sebbene sia da capire se le relative traduzioni in Italiano siano già comprese nella terminologia accettata. Tuttavia, queste parole non potranno essere utilizzate per insultare, offendere o attaccare gli altri utenti. Si tratta fondamentalmente di un passo indietro per il sistema di sicurezza di Microsoft, che - probabilmente con i giusti presupposti di tutela nei confronti di tutti - aveva applicato una censura preventiva sull'utilizzo di tali termini, ingiustamente considerati solo con accezione negativa tagliando fuori dunque tutti coloro che in tali terminologie si riconoscono. Dall'altra parte, un piccolo passo in avanti verso un trattamento equo per tutta l'utenza.
Il nuovo codice di Xbox Live su gay e lesbiche

TI POTREBBE INTERESSARE