I capi di Infinity Ward vanno a Hollywood  22

Si iscrivono alla Creative Artists Agency

Non proprio per lanciarsi nel mondo del cinema, ma se non altro per effettuare un'operazione che rappresenta un'anteprima assoluta: i chiacchierati Vince Zampella e Jason West, i due capi di Infinity Ward recentemente licenziati da Activision per una ancora non perfettamente chiara questione legata a Modern Warfare, si sono iscritti alla maggiore agenzia hollywoodiana di gestione degli artisti.

Si tratta dunque dei primi due sviluppatori nella storia ad essere assistiti dalla Creative Artists Agency, compagnia che normalmente gestisce e cura l'attività degli attori. A quanto pare, la coppia di ex-Infinity Ward è stata addirittura corteggiata da più di un'agenzia di tale genere, a significare l'impatto che la vicenda ha avuto sull'immaginario collettivo anche al di fuori dell'ambiente videoludico. I due, come ormai noto, sono stati recentemente licenziati in tronco da Activision, in maniera piuttosto spettacolare, per un caso di "insubordinazione". Di contro, Zampella e West hanno accusato il pubisher di non aver pagato loro le royalties dovute per il brand Modern Warfare.