World of Warcraft: CataclysmUn po' di informazioni su WoW: Cataclysm 

ATTENTI AGLI SPOILER

Innanzitutto ci teniamo a specificare che inevitabilmente chi continuerà nella lettura inciamperà in qualche spoiler di un certo rilievo, perciò ritenetevi avvisati.

Dalla rivista PC Gamer sono trapelate una serie di informazioni sull'attesa prossima espansione di World of Warcraft, la ormai nota Cataclysm. Si tratta in ogni caso di informazioni non ufficiali e pertanto in qualche caso rientrano nell'ambito delle speculazioni. Prendetele dunque con i dovuti pesi e misure.
Apprendiamo, secondo la rivista, che Thrall diventerà il prossimo guardiano di Tirisfal, anche se lascerà Garrosh ufficialmente al comando dell'ORda. Quest'ultimo dichiarerà guerra (di nuovo) all'Alleanza e fortificherà tutti gli outpost e le città. Dichiarerà inoltre il tradimento di Cairne e lo giustizierà e caccerà la maggior parte dei Blood Elves e Forsaken da Orgrimmar.
Sia l'Orda che l'Alleanza potranno partecipare alla battaglia di Deepholm, con velivoli da battaglia impegnati negli scontri nelle enormi caverne in maniera simile a quanto visto ad Icecrown. Nell'area sarà anche possibile usare mount volanti.
Ci saranno otto istanze eroiche (escluse Deadmines e Shadowfang) e quattro raid. Lo Skywall conterrà l'istanza raid con Al'Akir come boss finale. Grim Batol e Uldum saranno invece introdotte con una mega-patch successiva al lancio.
Qualche altro dettaglio: per i Frozen Orb non ci sarà più il sistema di Need sul Greed a partire dalla patch 3.3.3: i roll saranno automaticamente in greed.
Il sistema di low talent sarà completamente rivisto, con l'espansione. Un'esempio è quello del tier 51+.
Sembra poi che per quanto riguarda il discorso delle stat per i tank, in particolare per la stamina, si pensa di introdurre gear che abbia lo stesso livello di stamina sia per la versione tank che per quella DPS. Si sta anche lavorando sull'avoidance (questa sconosciuta da molti tank) e sul bilanciamento parry/dodge.
Per quanto riguarda invece il PvP fra un healer ed un DPS, viene rimarcato che ovviamente un DPS dovrebbe sempre essere in grado di uccidere un healer, in uno scontro 1vs1, se non altro perchè un healer ad un certo punto dovrebbe andare out of mana. Che appare da sempre essere la tattica vincente piuttosto di quella del burst damage su un curatore. Resta però il fatto che il team non si sia focalizzato molto sul bilanciamento degli scontri 1vs1 di questo tipo, per il semplice motivo che non dovrebbero essere lo standard degli encounter rispetto all'importanza del bilanciamento dei team. Resta una conclusione: se gli healer fossero overpowered rispetto ai dps, si vedrebbero più team composti da due healer, mentre nella maggior parte dei casi non vale la pena sacrificare un DPS. Resta inteso che poi, come al solito, l'itemizzazione e la skill (forse più la prima della seconda) sono sempre elementi fondamentali su dove vada a pendere l'ago della bilancia di qualsiasi scontro. Un po' di informazioni su WoW: Cataclysm

TI POTREBBE INTERESSARE