Mea culpa di Microsoft sui problemi dello Stimulus Pack di Modern Warfare 2  49

Un errore sulla messa online

Il primo DLC di Modern Warfare 2, l'ormai noto Stimulus Pack è andato online come previsto nella sua versione per Xbox 360. Purtroppo però ha sofferto di una serie di problemi che molti utenti hanno riscontrato: il pack non risultava infatti giocabile fino al rilascio di un title update, che è seguito dopo breve tempo. Microsoft porge le sue scuse ufficiali a tutti gli utenti, spiegando che si sia trattato di un vero e proprio errore: il DLC non funziona infatti senza il title update in questione che sarebbe però dovuto essere rilasciato prima dell'espansione stessa. Il disguido temporale sul rilascio dei due file ha generato come è ovvio malcontento da parte degli utenti che si sono trovati impossibilitati a giocare: il problema è stato risolto dopo qualche ora anche se Microsoft ammette di essere ancora al lavoro su una serie di problematiche sui metodi di pagamento. Tali problemi sembrano riguardare le cosiddette "POSA cards" (Point of Sale Activation", ossia delle card che dopo essere acquistate dai rivenditori devono essere attivate online. Purtroppo la cosa non ha funzionato, ma Microsoft tranquillizza tutti gli utenti che ne abbiano fatto uso: i loro soldi non andranno perduti e presto la situazione verrà ripristinata completamente senza ulteriore necessità di esborso di alcun genere da parte degli utenti stessi. Sembra inoltre che ci siano stati ulteriori problemi con altri metodi di pagamento, ma di minore entità e comunque anch'essi ormai in fase di risoluzione. Se doveste aver riscontrato anche voi delle difficoltà state tranquilli: i problemi sono già risolti o lo saranno entro brevissimo tempo.

Mea culpa di Microsoft sui problemi dello Stimulus Pack di Modern Warfare 2