Il ritardo della versione PC di Conviction non è legata al DRM  21

Serviva solo più tempo

Ubisoft ha precisato che il ritardo annunciato per la versione PC di Splinter Cell: Conviction non sia legato in alcun modo alla questione del DRM, che ha suscitato tante polemiche per la sua applicazione ad Assassin's Creed II e Silent Hunter V ma che sia dovuto semplicemente alla necessità di prendersi più tempo per rifinire il gioco e fare il dovuto debug. Il gioco uscirà in versione Xbox 360 il prossimo 16 aprile, mentre la versione PC è slittata al 29, ossia un paio di settimane dopo.

Il ritardo della versione PC di Conviction non è legata al DRM