Dettagli sull'MMO di Halo, ormai cancellato  18

Che peccato

Ensemble Studios, prima della sua chiusura, stava lavorando ad un MMO dedicato all'universo di Halo, che ormai non vedrà più la luce. Il progetto, chiamato in codice "Titan", è stato in lavorazione fra il 2004 ed il 2007 e Dusty Monk, che aveva lavorato per gli studios e che ora è fondatore e presidente di Windstorm Studios ne torna a parlare rivelandocene qualche dettaglio postumo. Il gioco apparentemente era stato progettato per poter entrare in competizione con WoW, avrebbe utilizzato un desgin degli eroi stilizzato come in The Old Republic in maniera tale da non lasciare che invecchino con il gioco ma che restino senza tempo. Anche il cover system era lo stesso di The Old Republic e Monk dice che il gioco aveva un sistema di quest in cui si può partecipare e fare i pull con altre persone anche se non si è nello stesso party, come poi è avvenuto in Warhammer Online, con il sistema di quest pubbliche. Non mancava nulla, secondo Monk, per avere successo: nè il talento, nè le persone giuste, nè la passione. L'IP era certamente di gran richiamo e si sarebbe tornati indietro nel tempo rispetto alla storia del franchise per poterla ampliare.
I cambiamenti all'interno di Microsoft sono stati purtroppo fatali per il progetto: all'epoca l'azienda guardava alla Wii ed al suo successo su un'utenza casual ed ha lavorato per rivolgersi ad essa soprattutto via XBLA. Titan in quel momento era diventato troppo costoso (90 milioni di dollari) ed in contrasto con i piani di Microsoft, perciò è stato semplicemente chiuso. Un vero peccato.