Alan WakeC'è ancora tanto da fare con i survival horror, dice Remedy 

Ampi margini di evoluzione

Secondo l'autore di Alan Wake, Mikko Rautalahti di Remedy, il genere dei survival horror ha ancora molto da offrire.

"Sono sicuro che il genere continuerà ad evolversi, ma sarei sorpreso se il mercato dovesse chiudere completamente l'accesso ai survival horror tradizionali e ben confezionati come Silent Hill e Resident Evil", ha affermato Rautalahti a Destructoid.

"Voglio dire, ovviamente si possono riprendere strutture vecchie e apporre sopra un nuovo comparto grafico e lasciare tutto così com'è sempre stato, ma è anche vero che si possono raggiungere nuovi risultati in termini sostanziali anche senza decostruire completamente il genere". Insomma, lungi dall'essere destinato a scomparire il survival horror può offrire ancora molto secondo lo sceneggiatore di Remedy, il quale dice di confidare anche nei nuovi mezzi di distribuzione digitale per apportare qualche novità al genere.
C'è ancora tanto da fare con i survival horror, dice Remedy