Halo: Combat EvolvedA Microsoft non piaceva il nome "Halo" 

Volle introdurre per forza il "Combat Evolved"

In un articolo pubblicato da Edge e riportato da CVG, veniamo a sapere un simpatico aneddoto sulla storia dietro al nome Halo: Combat Evolved con cui è divenuta famosa la serie di FPS con protagonista Master Chief.

A quanto pare, il nome "Halo" era stato deciso da Bungie, dimostratasi irremovibile su questo punto. Il titolo non piaceva però al reparto marketing di Microsoft, che lo reputava troppo poco significativo e impattante sul pubblico ("catchy", si potrebbe dire), soprattutto per quanto riguardava uno sparatutto di tale mole.

Il compromesso fu trovato nell'introduzione di un sottotitolo, quel "Combat Evolved" che effettivamente stona un po' con la leggerezza del titolo e rientra più precisamente nei canoni un po' stereotipati dei giochi bellici. A quanto pare, Bungie "odiava" quel sottotitolo: "dicemmo loro che il titolo era Halo. Il compromesso fu dato dall'inserimento di un sottotitolo trovato da loro", ha detto Jaime Griesemer di Bungie su Microsoft all'epoca, "tutti in Bungie lo odiavamo". Tuttavia, Griesemer ha riconosciuto come il titolo completo si sia rivelato un successo e sia entrato definitivamente nel lessico tradizionale dei videogiochi.
A Microsoft non piaceva il nome "Halo"

TI POTREBBE INTERESSARE