Periferiche PS33D o motion controller: chi conquisterà l'E3? 

Scontro di tecnologie

Secondo diversi publisher, l'oggetto che attirerà maggiormente il "fattore wow" all'E3 del 2010 sarà l'applicazione del 3D ai videogiochi.

La nuova modalità di visualizzazione dovrebbe scavalcare addirittura Natal e Move come catalizzatore di attenzioni, nonostante le presentazioni in pompa magna che si preannunciano per le nuove periferiche a rilevazione di movimento, almeno secondo alcuni publisher come Take-Two, e ovviamente nel caso in cui la tecnologia in questione si riveli veramente determinante per raggiungere un nuovo livello di immersione nei videogiochi.

Ovviamente Sony sguazza nella questione, ribadendo la sua idea che vede l'applicazione del 3D ai videogiochi come il vero ariete capace di sfondare il mercato attuale dei televisori. Altri, come Electronic Arts, si dimostrano invece ben più cauti sulla nuova tecnologia: "stiamo pensando al 3D ma ci sono alcune difficoltà", ha detto ad esempio Peter Moore, "ho visto diversi nostri giochi andare in 3D, e ci siamo accorti che non possiamo trasportare le medesime inquadrature. Bisogna spostarle più in basso ed aumentare la profondità di campo per poter effettivamente vedere dei miglioramenti". Sempre secondo Moore, "bisogna pensare in maniera differente piuttosto che trasportare direttamente tutto in 3D, perché nel 50% dei casi non si riesce nemmeno a distinguere che quello che si vede sia in 3D".
3D o motion controller: chi conquisterà l'E3?

TI POTREBBE INTERESSARE