Star Wars: The Old RepublicThe Old Republic non vuol essere un "WoW-killer" 

Il progetto si basa su altri presupposti

Secondo Daniel Erickson di BioWare, il nuovo Star Wars: The Old Republic non deve essere necessariamente messo a contrasto con il MMORPG per eccellenza, World of Warcraft.

Non è con lo scopo di creare un anti-WoW che il team si è impegnato nello sviluppo del nuovo gioco basato su Star Wars, ha affermato il writing director di BioWare: "so che il nostro team non ha mai avuto un approccio del genere, non si possono costruire dei giochi su questi presupposti".

Ha poi spiegato a VG247 che, trattandosi del primo MMO ufficiale del team di sviluppo, Star Wars: The Old Republic deve essere un gioco dotato di una spiccata personalità, per noi questo significa "loot e un sacco di belle cose, la progressione tra i livelli e una storia fantastica, perché questo è quello che cerchiamo in un gioco di ruolo prima di tutto", ed è su questo che BioWare si è basata per costruire il suo nuovo MMORPG. Pare inoltre che Star Wars: The Old Republic sia caratterizzato da un single player molto più grande di qualsiasi gioco mai creato dalla medesima etichetta.
The Old Republic non vuol essere un "WoW-killer"

TI POTREBBE INTERESSARE