Activision: solo il 30% del profitto arriva dalle console  28

Una delle galline dalle uova d'oro è WoW

Bobby Kotick, CEO di Activision Blizzard, ha rivelato di non essere particolarmente preoccupato del calo delle vendite che si riscontra ormai in maniera quasi costante dei titoli per console, considerando che esso rappresenti solamente il 30% circa dei profitti dell'azienda. "Certo, guardo sempre ai dati di vendita settimanali, religiosamente, ma si tratta di una parte molto piccola dei nostri affari, in questo momento". Kotick parla di profitti, inquadrabili per circa il 70% del volume d'affari totale, derivanti dai videogiochi "non-console based", che si spiega poi essere la definizione che raccoglie servizi e contenuti scaricabili come add-on, mappe e quant'altro. Una delle maggiori fonte di reddito stabile resta quella derivante da World of Warcraft, con i suoi 11,5 milioni di utenti attivi e paganti.