Iwata: il calo di vendite è legato alla qualità del software  24

Non solo colpa della crisi

Il presidente di Nintendo Satoru Iwata dice la sua sull'attuale situazione un po' stagnante del mercato videoludico internazionale.

Non si tratta di dare la colpa soltanto alla crisi economica, che certo rientra nella questione, sostiene Iwata, ma il problema principale risiede nella qualità del software. "Il rallentamento delle vendite potrebbe essere dovuto alla mancanza di grande software che tutti comprerebbero, non abbiamo mostrato le grandi attrazioni che possano vendere", ha affermato Iwata a Venture Beat, "non è un problema solo di Nintendo, ma dell'intera industria videoludica".

"Qualcosa di veramente innovativo potrebbe far crescere di nuovo l'industria", pare essere la soluzione, "la cosa importante su cui dobbiamo concentrarci è creare giochi interessante e studiarne bene il marketing per quest'anno". Secondo Iwata "l'intera industria deve riconoscere" il fatto che la concentrazione esclusiva sull'aspetto grafico non è più in grado di garantire il successo dei giochi, i titoli basati su questo concetto "potevano andare bene tre anni fa", ma le cose sono cambiate, "le persone si annoiano dei giochi più velocemente rispetto a prima".