StarCraft II: Wings of LibertyTutti possono vincere a StarCraft II, assicura Blizzard 

Non tiratevi indietro

Già gli RTS per conto loro rappresentano uno dei generi più impegnativi in campo videoludico, in più un gioco come StarCraft, la cui popolarità si è costruite su ore e ore di competizione ed elaborazione strategica a più livelli, rappresenta un titolo che potrebbe spaventare l'utente medio.

Per evitare l'allontanamento dei novellini, Blizzard ha potenziato ulteriormente il sistema di matchmaking di StarCraft II, facendo in modo da migliorare la ricerca, il filtro e la selezione degli avversari per le partite online in modo da creare match quanto più bilanciati possibile e fare in modo che chiunque possa avere la possibilità di vincere.

Questo non vuol dire che il gioco sarà più semplice del predecessore: a tale proposito, Chris Sigaty di Blizzard ribadisce che l'esercizio e l'elaborazione delle strategie rimarranno un elemento centrale nel nuovo RTS, ma l'approccio sarà quanto meno frustrante possibile. In ogni caso, per raggiungere gli alti livelli sarà necessario dimostrare una grande capacità di apprendimento, anche perché la campagna in singolo di Starcraft II: Wings of Liberty, ribadisce Sigaty, non sarà sufficiente a preparare i giocatori per i massimi livelli di competizione e a tutti i segreti del gioco.
Tutti possono vincere a StarCraft II, assicura Blizzard

TI POTREBBE INTERESSARE