KinectMolyneux risponde a Greenberg su Milo 

Una tech demo? Manco per niente!

Peter Molyneux ha risposto un po' piccato alle affermazioni di Aaron Greenberg che nei giorni scorsi parlava di Milo come di una demo tecnica che non si trasformerà in un prodotto commerciabile. Molyneux rassicura il proprio pubblico sottolineando che il curioso simulatore di vita goda di ottima salute: "Povero Arron Greenberg, lui fa parte del team PR, non l'ha visto dallo scorso anno e perciò ha tirato fuori quest'affermazione che Milo goda di ottima salute in quel di Guildford ma sia solo una tech demo. Mi dispiace per lui, non ha visto il gioco dallo scorso anno. Se avessi passato del tempo con lui e gli avessi visto il gioco di recente saprebbe cosa bolle in pentola. Tutta la tecnologia che avete visto all'E3 dell'anno scorso allo stato attuale funziona davvero. Milo è stata una cosa davvero difficile da fare ed altrettanto difficile da descrivere. Provo davvero simpatia per la gente di Microsoft a Redmond, perchè comprensibilmente hanno delle domande. Il nostro maggior sforzo è di convincere la gente che quello che stiamo facendo funziona davvero, raggiungerà nuovo pubblico e sarà un'idea che la gente amerà. Questa per me è una sfida massiva. Convincere la gnete che quello che stai facendo è qualcosa che può cambiare il mondo".
Al di là del fatto che Molyneux si riferisca, interessantemente, a Milo come ad un "gioco" in più occasioni sembra che ci sia effettivamente molto più da difendere e sostenere di una tech demo. Attendiamo di saperne qualcosa di più durante la presentazione prevista per le prossime settimane in quel di Oxford, durante il TEDGlobal 2010.

TI POTREBBE INTERESSARE