Activision BlizzardBlizzard: nomi reali per i forum di Battle.net 

Una decisione inedita e contrastata

Internet è il luogo dell'anonimato, lo si sa. C'è chi sceglie di metterci nome e cognome, ma la maggioranza dei suoi fruitori, quando si iscrivono ad un forum, creano un blog, vanno su un Social Network preferiscono occultarsi dietro uno pseudonimo, il tanto noto "nickname". Fa eccezione Facebook, anche se non è impossibile e anzi relativamente frequente vedere anche lì nomi di fantasia. Senza approfondire l'argomento, la notizia è che Blizzard decide di andare controcorrente ed annuncia che la registrazione sui forum di Battle.net richiede nomi reali che saranno anche quelli visualizzati sul forum quando si posti un messaggio. Il cambiamento avrà luogo già sui forum di Starcraft II prima del lancio del gioco atteso per la fine del mese. I forum di WoW saranno aggiornati poco prima del lancio di Cataclysm. Tutti coloro che scrivano vedranno i propri messaggi apparire con il loro Real ID, ossia nome e cognome con i quali si sono registrati. I post passati resteranno invariati, questo si applicherà solo ai nuovi post. Blizzard dichiara che "la rimozione del velo dell'anonimato tipico dei dialoghi online contribuirà ad un ambiente forumistico più positivo, promuoverà conversazioni costruttive e connetterà la comunità di Blizzard in modi in cui non è mai stata connessa prima". Ovviamente la cosa ha generato forti polemiche da parte degli utenti, anche se effettivamente la riflessione che ci sorge spontanea è che il "metterci la faccia" limiterà di molto situazioni sgradevoli in cui utenti poco gradevoli postano in maniera offensiva o gratuitamente polemica ledendo la serenità delle discussioni.
Si tratta in ogni caso, da qualunque parte la si guardi, di una decisione ovviamente controversa ed in qualche modo rivoluzionaria, attendiamo con grandissimo interesse di scoprire quali saranno i risultati che porterà davvero sulla community e sui forum.

TI POTREBBE INTERESSARE