Software HouseYoichi Wada contro gli sviluppatori nipponici 

Anche lui

Anche il capo di Square Enix Yoichi Wada, che sarebbe potuto sembrare un baluardo dell'industria videoludica nipponica, si accoda ai cori di autocritica, a questo punto assordanti, per gli sviluppatori giapponesi.

"Non credo si possa dire che gli sviluppatori nipponici siano forti", per quanto riguarda il "core gameplay", ovvero la base strutturale e ludica del videogioco. "Gli sviluppatori occidentali sono diventati molto più forti nel corso degli ultimi 5 anni, in questo aspetto", si legge in un'intervista pubblicata da Gamasutra.