Kingdoms of Amalur: ReckoningAnnunciato Kingdoms of Amalur: Reckoning, da 38 Studios 

Qualcosa di promettente

Alfine si palesa quel progetto a lungo tenuto nascosto sotto il nome in codice "Project Mercury", svelandosi come Kingdoms of Amalur: Reckoning.

Si tratta di un RPG in sviluppo presso 38 Studios per PC, PlayStation 3 e Xbox 360, descritto come un "gioco di ruolo epico a mondo aperto ambientato ad Amalur, un nuovo mondo fantasy misterioso e magico". L'ambientazione è stata elaborata dall'autore fantasy R. A. Salvatore (Forgotten Realms) con la collaborazione di Todd McFarlane (Spawn) per quanto riguarda la componente artistica. Infine, il lead designer è nientemeno che Ken Rolston, che ha coperto il medesimo ruolo in Bethesda all'epoca di Elder Scrolls III: Morrowind e Elder Scrolls IV: Oblivion, cosa che ci mette tutti sull'attenti considerando che anche questo Kingdoms of Amalur: Reckoning si presenta come un gioco di tale genere, un RPG a mondo aperto single player.

Lo sviluppo del gioco è affidato al team interno Big Huge Games, acquistato tempo fa dalla nuova etichetta e posto subito sotto il comando di Rolston. "Reckoning porta un nuovo livello di intensa azione al combattimento nel genere degli RPG", ma i punti focali paiono essere anche l'ampiezza del mondo e la sua caratterizzazione, elementi per i quali sono stati scomodati tali nomi altisonanti. Partendo dall'immaginario di McFarlane e Salvatore, "abbiamo costruito l'esplorazione a mondo aperto, con un'ampia componente narrativa e quella personalizzazione del protagonista che gli appassionati si aspettano dai migliori RPG", ha detto Jen MacLean, CEO di 38 Studios, "e vi abbiamo aggiunto quelle cose nuove che avremmo sempre voluto in questo genere, una tipologia di combattimento veloce e ben rappresentata graficamente con controlli fluidi e possibilità di immedesimazione". Attendiamo fiduciosi ulteriori notizie, Kingdoms of Amalur: Reckoning è atteso per l'autunno del 2011.

TI POTREBBE INTERESSARE