RumorGli americani si sono già stufati dei film in 3D? 

Galeotto fu il box office

L'uscita di Avatar in 3D ha certamente sbancato i box office di tutto il mondo, non solo quello americano. La popolarità del media in 3D, almeno per quanto riguarda i film al cinema, sembra tuttavia essere già in curva discendente, almeno a giudicare da una serie di tabelle che indicano come gli utenti americani favoriscano la visione tradizionale in 2D all'alternativa 3D in un numero sempre maggiore di percentuale. Si va infatti dal 71% di Avatar al 45% del recente Despicable Me, complici forse anche la crisi economica ed il prezzo inferiore per la visione in 2D. The Wrap ha pubblicato un esaustivo articolo sulla questione, interrogandosi sulle motivazioni, fatto salvo quella economica che comunque ha certamente il suo peso, che portano il 3D ad essere meno popolare di quanto si poteva presumere inizialmente quando si cavalcava l'onda della novità. Resta in dubbio il gradimento dell'uso degli occhialini, che potrebbe essere motivo del distacco da parte degli utenti verso la tecnologia, ma anche la sensazione che non siano stati girati film che sfruttino a dovere il 3D e di conseguenza ne giustifichino la visione non tradizionale. Ai posteri... noi nel frattempo rigiriamo la domanda a voi: potendo scegliere, che tipo di visione privilegiate e perchè? Gli americani si sono già stufati dei film in 3D?

TI POTREBBE INTERESSARE