Periferiche X360Microsoft vince la causa sul "gioco online" 

Alla fine l'ha spuntata...

Nel 2004 tali Peter A. Hochstein, Jeffrey Tenenbaum e Harold Milton Jr. avevano fatto causa a Microsoft e Sony in merito a un presunto brevetto da loro depositato inerente il gioco online, in quanto precedente l'istituzione del multiplayer via internet delle due note aziende. Secondo l'accusa, infatti, essendo tale brevetto riferito specificamente a "sistemi di connessioni elettriche a distanza tra videogames", sarebbe dovuto rientrare pienamente con l'offerta dei servizi di Xbox Live e PlayStation Network facendo perciò sorgere un conflitto perseguibile. La settimana scorsa il tribunale statunitense capitanato dal giudice Paul D. Borman ha invece deciso, come riporta il portale Gamasutra, per la vittoria di Microsoft (Sony ha abbandonato la causa nel 2009), in quanto il termine "connessioni elettriche" non è risultato assolutamente appropriato per il metodo con cui lavora Xbox Live.
Microsoft vince la causa sul "gioco online"

TI POTREBBE INTERESSARE