Pachter insiste sulla necessità di far pagare il gioco online  96

Michele rema contro

Michael Pachter ha un'idea molto precisa per quanto riguarda il gioco online: i publisher dovrebbero cercare di monetizzare le ore di gioco che gli utenti spendono nei comparti multiplayer.

La quantità di tempo passata in questi giochi strozzerebbe infatti la possibilità di fruire di altri titoli, secondo l'analista di Wedbush Morgan, diventando di fatto uno dei motivi del calo di vendite che annualmente si sta verificando nell'ultimo periodo.

La legge del mercato imporrebbe dunque, secondo Pachter, lo sfruttamento del potenziale offerto dai vari comparti online in modo da compensare la perdita e trarre vantaggio economico dalle ore di gioco così fruite. Un'idea sicuramente opinabile dal punto di vista dei giocatori, staremo a vedere cosa decideranno di fare, nel caso, i vari publisher.