Castlevania: Lords of ShadowKonami pensa ad un Contra 3D? 

Di sicuro ci pensa Dave Cox

Dave Cox di Konami ha dimostrato con il suo Castlevania: Lords of Shadow che si possono raggiungere risultati convincenti nell'ardua procedura di portare una serie storicamente legata alle strutture di gioco in 2D all'interno di una nuova veste grafica e con l'aggiunta della terza dimensione anche come elemento fondante del gameplay.

Il prossimo gioco a subire il medesimo trattamento potrebbe essere Contra, altro classico anni 80 tra gli action game in 2D di Konami e vera e propria passione di Cox, insieme a Castlevania, che giudica i due giochi che l'hanno fatto "entrare nel business".

In un'intervista pubblicata da Eurogamer.net, il producer ammette di aver chiesto più volte di poter creare un Contra in 3D, ma in Konami non è facile lanciarsi in esperimenti con brand storici, giustamente. "Non ho mai fatto segreto del fatto che vorrei fare un Contra", ha affermato Cox, il quale ha rivelato di aver già chiesto il permesso in precedenza, finora senza risultato. "Forse ora potrebbe essere più semplice", visti i primi buoni risultati raccolti da Castlevania: Lords of Shadow, "chissà? Staremo a vedere".