Dati di VenditaGli abbonamenti calano, le micro-transazioni crescono 

Dall'armatura per il cavallo in poi

C'è evidentemente un cambiamento in atto nel mercato dei giochi online: un'evoluzione globale che piano piano, a parte i grandi pilastri dell'online gaming, sembra espandersi all'interno del panorama videoludico di tipologia MMO.

Le iniziative intraprese per Il Signore degli Anelli Online e prossimamente per Champions Online e probabilmente Star Trek Online lo dimostrano: il modello di business basato sull'abbonamento mostra delle crepe, mentre il sistema delle micro-transazioni pare rispondere meglio alle esigenze del pubblico.

Secondo un'indagine condotta da Parks Associates e riportata da IndustryGamers, le micro-transazioni stanno guadagnando terreno sugli abbonamenti e sono destinati a superarli, con un volume di affari previsto di 6 miliardi di dollari per il 2015, continuando di questo passo. Attualmente, solo per quanto riguarda gli Stati Uniti il 19% dei videogiocatori fa normalmente uso delle micro-transazioni, sia per gli MMO classici che per i giochi su Facebook. Contemporaneamente, gli abbonamenti ai vari servizi videoludici sono calati (sul pubblico globale dei videogiochi) dal 35% nel 2008 al 28% nel 2010.

TI POTREBBE INTERESSARE