Call of Duty: Black OpsVietate le svastiche su Xbox Live 

Ci mancherebbe

Stephen Tolouse ha spiegato le motivazioni, altamente condivisibili, per le quali l'utilizzo di svastiche come logo per Call of Duty: Black Ops generi il ban dell'utente: "non si tratta di correttezza politica, ma di rispetto fondamentale. Se credete che il simbolo della svastica dovrebbe essere rivalutato dalle società del mondo, io credo che sia una grande cosa. Il vostro profilo XboX Live o il logo in-game, che non sono contestualizzati per spiegare il vostro obiettivo, non sono il posto adatto per farlo. E fra l'altro, questo non vale solo per la svastica ma si applica a molti altri simboli su cui il mio team agisce qualora li incontri." Tolouse, a capo della sicurezza di XBL, aggiunge poi di aver ricevuto diversi messaggi nei quali si invitava a bannare anche la stella di David, la croce cristiana e addirittura il simbolo dell'infinito perchè per varie interpretazioni di nicchia questi simboli sono cattivi come quello della svastica e dovrebbe applicare relativismo etico a tutti i simboli su Xbox Live per rispettare tutti i punti di vista per via del primo emendamento americano. Tolouse risponde che "nessun essere umano civile sul pianeta potrebbe vedere una svastica senza associarla immediatamente al partico nazista" e sottolinea che si tratti di contestualizzazione.
Utenti avvisati, mezzo salvati.