FacebookIl creatore di Flickr si lancia nel social gaming con Glitch 

Una sfida a FarmVille

Quando uno come Stewart Butterfield decide di lanciarsi in un progetto di social game, c'è da aspettarsi qualcosa di piuttosto geniale in arrivo.

Il soggetto in questione è il creatore di Flickr, sito ormai celebre per l'upload e la condivisione di foto e il suo obiettivo con Glitch, questo il titolo del gioco in questione, è quello di surclassare FarmVille. Il gioco si presenta alquanto folle: è una sorta di platform in 2D a scorrimento, con forti influssi da MMO e social network, nel quale ci troviamo ad interpretare un personaggio ovviamente customizzabile intento ad esplorare le menti di 11 giganti.

Le azioni che svolgiamo all'interno di queste particolari ambientazioni influiscono sulle dimensioni di questi giganti e sul livello di personalizzazione del nostro personaggio e della nostra casa, anch'essa stabilita all'interno di queste "teste". E' possibile acquisire nuove abilità e caratteristiche per il nostro personaggio e conquistare un gran numero di obiettivi sbloccabili, così come costruire intere sezioni di gioco in collaborazione con altri giocatori, ma stando sempre attenti agli "uccelli", che evidentemente rappresentano la minaccia principale in questo bizzarro mondo. Tiny Speck, lo studio di Butterfield, sta lavorando al progetto da circa un anno e mezzo e il gioco si trova ora in fase alpha ma ha già un sito ufficiale. Glitch sarà gratuito ma, come sempre, conterrà un sistema di micro-transazioni per l'acquisto di elementi e oggetti in-game. Qua sotto, un primo trailer.

TI POTREBBE INTERESSARE