EA ha chiesto a Infinity Ward di bloccare le nuove mappe di Modern Warfare 2?  37

Altri intrighi tra Activision, West, Zampella e EA

Un altro documento interessante compare tra le carte del processo Activision-Zampella/West, con Electronic Arts che viene aggiunta tra gli imputati di "insubordinazione".

Secondo quanto riferito dai legali di Activision, in base a quanto emerge da una email inviata dal director of global marketing di EA Lincoln Hershberger a Vince Zampella e Jason West, EA avrebbe letteralmente chiesto ai due ex-capi di Infinity Ward di ritardare l'uscita di un map pack per Call of Duty: Modern Warfare 2.

"Un paio di mesi fa, ho chiesto a Vince di trattenere il loro map pack fino a dopo che noi avessimo lanciato. (Mi doveva un favore)" si legge nella email incriminata, "dato che avevano già venduto un miliardo, è stato d'accordo con la richiesta. Kotick l'ha presa come atteggiamento belligerante". La data della mail è il 2 marzo, giorno di uscita di Battlefield Bad Company 2 e 28 giorni prima dell'uscita dello Stimilus Pack e i destinatari sono vari executive di alto livello presso EA. In sua difesa, Hershberger ha affermato che il tono della mail era "chiaramente sarcastico" e che si trattava di uno scherzo. L'uomo EA ha spiegato la cosa anche ai legali di Activision ma "evidentemente non hanno gran senso dell'umorismo", ha affermato. La causa nel frattempo va avanti.

Fonte: Joystiq