Uno sguardo alla modalità multiplayer di SOCOM 4  18

In particolare la novità del "Last Defense" mode

Travis Steiner, capo game designer di SOCOM 4, ha detto che il team di sviluppo ha provato a continuare la tradizione del multiplayer della serie per l'ultimo episodio, cercando al contempo di rinnovarne gli elementi.
Ai microfoni di Gamespot, Steiner ha dichiarato che, seppure il gioco costituisce una "sostanziale evoluzione del franchise", la chiave del suo sviluppo risiedeva in quegli elementi fondativi che per primi hanno decretato il successo di SOCOM: "il gameplay basato sulla squadra, l'autenticità e l'innovazione".
"Volevamo fare qualcosa di fresco e nuovo, inserire modalità di gioco inedite", ha detto Steiner, "ma al contempo mantenere gli elementi chiave della serie, in particolare il gameplay basato sulla squadra".
"Una delle modalità più interessanti si chiama 'Last Defense': ogni team cerca di ottenere il controllo di alcune postazioni che si trovano in mezzo alla mappa, segnate come A, B e C. Una volta conquistate, tali postazioni attivano un satellite che svela la posizione della base del team avversario, e a quel punto si hanno a disposizione due minuti per infiltrarvisi e ordinare un bombardamento". Secondo le parole di Steiner, chi finisce per "difendere" in questa modalità vince la partita nel caso in cui gli avversari non riescano a concludere efficacemente l'assalto.

Uno sguardo alla modalità multiplayer di SOCOM 4