I game designer devono diventare veri narratori  0

Una tecnica specifica di narrazione

Secondo Wright Bagwell, creative director di Visceral Games, uno dei maggiori problemi dei videogiochi attuali è la mancanza di un sostrato narrativo ben sviluppato.

Per questo motivo, in un'intervista pubblicata da MTV, il director ha affermato che l'idea migliore sarebbe che i game designer sviluppassero delle competenze narrative non necessariamente legate all'esempio hollywoodiano. "Non significa che si debbano inserire più cut scenes nei giochi", spiega Bagwell, "per anni, i designer hanno guardato troppo a Hollywood per copiarne le formule che usano quegli addetti ai lavori per raccontare storie".

"Quello può funzionare bene fino a un certo punto, ma è doveroso che i designer riescano a perfezionare una tecnica di narrazione all'interno dei giochi, mentre i giocatori sono al controllo dell'azione". Allo stesso modo, è importante l'immediatezza: "è importante non investire la gente con tutorial troppo complicati o racconti introduttivi irrilevanti".

Fonte: MTV Multiplayer