The Elder Scrolls V: SkyrimSkyrim - uno dei premi per lo "scherzo" Bethesda 

Scherzo o beffa?

Sembrava uno scherzo quello di Bethesda , ovvero far nascere il proprio figlio l'11 novembre 2011 e chiamarlo Dovahkiin (Dragonborn) per ottenere ricchi premi e cotillons. Non a caso lo stesso sviluppatore aveva aggiunto in nota alla particolare "quest": "qualsiasi ricompensa per il completamento della quest non giustificherà sicuramente potenziali prese in giro con cui il vostro bambino potrebbe, e così sarà quasi certamente, essere bersagliato per tutta la sua vita".
Eppure la stessa Bethesda ha comunicato che uno dei premi per completare la strana quest ambientata nella vita reale sarà: una chiave Steam che garantirà accesso per tutta la vita a qualsiasi titolo passato, presente e futuro di ZeniMax/Bethesda.
Comunque, scherzo o meno, sebbene risulti piuttosto antipatico svendere il nome del proprio figlio per benefici materiali, nel mondo ci sono anche bambini che si chiamano in modi peggiori. Tra gli esempi più eclatanti: Piper, Pilot Inspektor, Apple, Kal-El, Rocket e il mitico Sage Moonblood nato dai lombi di Sylvester Stallone.

TI POTREBBE INTERESSARE